Legami preziosi. L’avventura umana e imprenditoriale di Legor

Se tutte le storie sono storie d’amore, le storie imprenditoriali sono storie di desiderio.
In principio, Gianni Poliero desidera soltanto aiutare un amico. Alla tenera età di 42 anni, lascia la professione di insegnante e si lancia anima e corpo in un’avventura imprenditoriale.
Massimo Poliero, grazie a un’inesauribile vena innovativa, dà continuità al progetto paterno portando quell’artigianato a un livello industriale con la sua abilità nell’anticipare i tempi, di vedere gli scenari dietro l’angolo.
Carmen è da sempre al suo fianco; il fratello è l’ariete di sfondamento, lei la custode del focolare aziendale, la donna d’ordine che assicura la stabilità interna indispensabile all’imprenditore per proiettarsi serenamente fuori.
Alessandra è stata la presenza coesiva, la colonna stabilizzante dei Poliero, e i più giovani fratelli Francesca, Antonio e Pietro hanno presidiato l’area aziendale in cui avrebbero dato un contributo qualificante.
La storia di Legor – una delle più importanti aziende del settore, specializzata nella trasformazione di metalli in leghe, polveri e soluzioni galvaniche di eccellenza a servizio dell’oreficeria e della moda – diventa qui un romanzo corale, storia famigliare ma soprattutto intreccio di vite, somma di incontri e relazioni: le esperienze vissute, mescolate, fuse e messe a fattor comune.
Legami, ovviamente, preziosi.

18,00

200 disponibili